Guarire assieme

La storia di Samantha


Madre che conforta la figlia

Mia figlia si era messa in guai seri alle scuole superiori, compreso l’abuso di alcol. Sembrava essere tutto a posto dopo le superiori e dopo che si sposò, ma alla fine lei e suo marito divennero entrambi assuefatti agli analgesici da prescrizione. Anche se era mia figlia a essere affetta da dipendenza, tutta la nostra famiglia ne fu colpita.

Prima che venissimo a sapere che mia figlia e suo marito abusavano di antidolorifici, ogni tanto venivano da noi a chiederci delle pillole che erano state prescritte a mio marito per i suoi problemi alla schiena. Non ci rendemmo conto che si stavano assuefacendo agli antidolorifici e pensavamo di aiutarli dando loro quelle pillole.

Col tempo le cose peggiorarono sempre di più. Rubarono farmaci ai genitori di suo marito e a noi. Pensammo di chiamare la polizia in diverse occasioni, ma non lo facemmo fino a che ci rubarono una pistola con l’intenzione di farsi del male. La loro dipendenza li aveva condotti a un punto di disperazione in cui non vedevano una via d’uscita. Dopo essere andati in carcere per aver rubato la pistola, mi resi conto di dove avevo sbagliato non chiamando la polizia prima. L’ispettore ci disse che in prigione erano al sicuro. All’epoca avevo difficoltà a capirlo, ma mi resi conto che quello che disse era vero perché in carcere non potevano usare la droga.

Durante tutta questa esperienza, sono stata benedetta molte volte con i suggerimenti dello Spirito Santo. Ero molto preoccupata per mia figlia, ma lo Spirito mi testimoniò che tutto si sarebbe sistemato e che sarebbe stata bene. Grazie a un miracolo, a mia figlia fu imposto dal tribunale un programma di riabilitazione e lei e suo marito poterono ricevere insieme la consulenza per le coppie offerta dal programma del tribunale.

Dopo che uscì di prigione, io e mia figlia andammo agli incontri del Programma di recupero dalle dipendenze e a quelli dei Narcotici Anonimi. Ho cercato di far parte del suo recupero e questo ha aiutato anche me a guarire. Gli incontri del Programma di recupero dalle dipendenze hanno un grande effetto perché lo Spirito è presente molto fortemente. È indescrivibile la meraviglia di stare in un gruppo di persone che collaborano per aiutarsi a vicenda. In tutto quel periodo, facemmo moltissime preghiere in favore di mia figlia e di suo marito. So che il suo recupero e la nostra guarigione non sarebbero possibili senza il Padre Celeste.

A un certo punto, durante la sua dipendenza, svegliandomi da un sogno vidi nella mia mente mia figlia e suo marito come se fossero persi e non riuscissero a trovare la strada. Ora quella sensazione è scomparsa e so che loro sono nel posto giusto. Mia figlia e suo marito sono entrambi puliti da due anni grazie al potere dell’Espiazione. Cristo si preoccupa profondamente di ciascuno di noi, anche delle persone che sono affette da dipendenza. Non vuole che si perdano; vuole aiutarle. Ho visto molti grandi cambiamenti giungere nella loro vita e nella nostra tramite la nostra fede nel nostro Padre Celeste.